Sogni e lacrime

Non esiste una vera e propria regola nel mio blog; cioè, se ho voglia di scrivere 2 pagine al giorno, posso farlo e, se non ho voglia di scrivere nulla, nessuno può biasimarmi.

Avrei voluto scrivere questa notte, svegliarmi nel bel mezzo del sogno che stavo facendo, asciugarmi le lacrime che scendevano per colpa dello stesso sogno e scrivere. Ma sono troppo pigra, per cui non l’ho fatto.

Sfortunatamente il sogno me lo ricordo ancora, molto spesso mi capita di dimenticarli, ma questa volta non è così.

Tutto è iniziato con la visione mia e di una mia cara amica al telefono. Avevamo litigato pesantemente, lei era con il suo fidanzato dall’altra parte della cornetta e scandiva queste parole: “Bene, allora non contare mai più su di me!”. L’immagine si ferma sul suo volto molto arrabbiato, come in realtà ho visto solo una volta da quando la conosco e nel frattempo io pensavo che veramente era finita.
Alcuni giorni più tardi eccomi laureata, con un vestito comprato da una bancarella cinese, festeggiare da sola con la mia famiglia, perché non avevo voluto avvertire nessuno.
I miei genitori erano tristi e abbattuti, io sembravo impassibile. Come regalo ho chiesto un biglietto solo andata per Londra. Sono partita il giorno dopo la mia laurea, senza che nessuno lo sapesse, tranne appunto, i miei genitori, mio fratello e mia nonna.

Io poi scompaio dal sogno. Arriva una chiamata a casa, mamma risponde e dall’altra parte c’è quell’amica di cui sopra. Le chiede dove sono, vuole parlarmi, dice che anche se è tutta colpa mia, lei è pronta a riallacciare i rapporti. Mamma sale le scale, entra in camera mia e mentre le spiega dove sono in quel momento, scoppia a piangere.

Il sogno, per fortuna, finisce qui.

Giuro che non ho visto nessun film drammatico ieri sera, né telefilm strappalacrime, né ho letto libri sdolcinati (gli unici che dovrei leggere sono quelli della tesi, a dir la verità). Non sono neanche andata a leggere l’interpretazione, questa volta mi sembra piuttosto chiara.

Bah. Vi lascio con questa frase che ho visto tappezzata nella mia bacheca Facebook da almeno 6 contatti (penso che provenga da una di quelle pagine che, non so come faccia, condivide dei link sempre con frasi giuste, forse per questo i miei contatti l’hanno poi ricondivisa), penso faccia proprio al caso mio

“Ognuno sogna..quello che si merita di sognare”

Ne approfitto per fare gli auguri a due persone speciali, che (cavoli!) ormai conosco da 8 e 6 anni!! Tanti auguri di buon compleanno a voi! Anche se oggi siete impegnate con l’università, spero che possiate passare un giorno bellissimo e..pieno di regali!!

Stay free

Kaylali

Annunci