Regali

Io adoro i regali. E forse li adoro ancora di più adesso, che mi trovo sola in una residenza desolata, a festeggiare da sola, anzi, in compagnia di un prosecco e tanta cioccolata, una Vigilia di Natale insolita. Ero molto triste, oggi. Lasciare la mia famiglia proprio in questo giorno per poi passare Natale da sola, solo per guadagnare qualche soldo lunedì ai mercatini non mi fa sentire la migliore delle figlie. E tra sensi di colpa e rassegnazione sono entrata in camera con un magone notevole allo stomaco. E poi vedo lei, la renna che mi aspettava sopra il comodino. Regalo inaspettato della mia Amica. Amica proprio scritto così, con la A. Che non mi ha abbandonata, non mi ha lasciata da sola, ha pensato bene di regalarmi un prosecco e la cioccolata di cui parlavo sopra. E come questa sorpresa, anche l’altra di un’altra grande Amica mi ha lasciata di stucco.

Io adoro i regali. Mi piace tanto l’idea che qualcuno sia andato di proposito in un negozio perché ha speso del tempo a pensare a un regalo appositamente per me. Sia entrato, abbia chiesto, si sia informato, se lo sia fatto impacchettare  e sia uscito dal negozio con sempre in mente il mio faccione. Io adoro i regali. E il regalo è qualcosa che sento tanto, anche dal punto di vista religioso, nel Natale. Gesù è il regalo che Dio ci ha fatto.

E noi abbiamo tanti regali tra noi, e a volte non ce ne rendiamo conto, non diamo loro importanza, non diamo loro la giusta attenzione. Ormai regalare qualcosa a Natale adesso è troppo tardi, però vi auguro una cosa, a voi lettori che siete capitati qui per caso. Vi auguro di trovare quell’attenzione necessaria per rendervi conto di quanti regali vi circondano.

Perché, ve lo assicuro, quando avrete trovato quell’attenzione, poi, vi sentirete le persone più felici sulla Terra. Io, adesso, sono così. Felice. E pensare che due ore fa sono entrata piangendo in camera. Ora sono felice.

Buon Natale, lettori.

Apprezzate i vostri doni,

Kaylali

Annunci

Grazie, Cri!

È così. Lasci le tue parole, le tue immagini, i tuoi pensieri e la tua te in un cassetto e, quando meno te lo aspetti, ecco che rispunta fuori. E tutto grazie a un articolo scritto da un’amica di una pulce. Che belle sono le parole. Le ho sempre elogiate per il loro grande potere e la loro grande forza. Ancor più belle sono le parole che escono da menti intelligenti e colte, umili e silenziose. Sì. Perché le parole più belle escono dalle menti silenziose. Quelle che, in una stanza, se ne stanno a osservare tutti i presenti e sembrano in disparte. Sapeste solo quante parole producono la loro mente!

 

E quindi, eccomi qui. Dopo più di due anni a scrivere nel mio spazio piccolino. Avevo lasciato il blog durante la parentesi in Irlanda. Ero molto più attiva durante la scrittura della tesi. E, infatti, indovinate un po’ cosa sto facendo adesso???? La tesi, ovviamente. Quella magistrale, stavolta però. Niente panico! Non sto ancora scrivendo quella triennale. Che buffo rileggere tutte le preoccupazioni di due anni (sigh! Anche di più!) fa. Sono esattamente le stesse di adesso! Queste maledette tesi e lo stato depresso-confusionale-irritato-agitato-nervoso-gioioso-felice-soddisfatto-dinuovoagitato-nero-catastrofista-dinuovofelice-orgoglioso ecc ecc mi pare che siano sempre gli stessi.

Beh, al prossimo post, per adesso.

Questa era solo una capatina dalla finestra. Ho alzato la tendina per vedere se la stanza aveva ancora qualcosa di interessante da mostrarmi. Credo di sì.

Stay free (che ancora mi piace un sacco)

Kaylali (posso ancora chiamarmi così?)

23 Things To Do Instead Of Getting Engaged Before You’re 23

Non ho mai “rebloggato” un articolo di un altro blogger, non fino a quando quei pensieri, quelle parole combaciano esattamente con i miei di pensieri e parole.
Per cui, godetevi questo articolo, e leggetelo come se l’avessi scritto io! 😉

Wander Onwards

Marriage

As 2013 wraps up, I’ve been noticing more and more people getting engaged and/or married under the age of 23.

I get it.

It’s cold outside… you want to cuddle and talk about your feelings… life after graduation is a tough transition… so why not just cut to the chase and get married, right?  It’s hip. It’s cool. You get to wear clothing that wouldn’t normally be socially acceptable at the dive bar you frequent with the $5 beers.  Eff it. YOLO. YOMO! You only marry once…

Oh wait.

The divorce rate for young couples is more than twice the national average. Divorce is no longer a staple in a midlife crisis, but rather, something that SEVENTEEN Magazine should probably be printing on. Headlines could read,

“How to budget for your prom AND your wedding in the same year!”

“What’s HOT: Kids raising Kids.”

“Why your Mom doesn’t really…

View original post 831 altre parole